AHC Lakers

  • Aumenta dimensione caratteri
  • Dimensione caratteri predefinita
  • Diminuisci dimensione caratteri
Home News Lakers Egna - Post Season con orgoglio ma senza vittorie

Lakers Egna - Post Season con orgoglio ma senza vittorie

Non ci sono traduzioni disponibili.

alt

Lakers Egna contro Eagles Bolzano oramai un classico dei Play off di semifinale, la prima partita si gioca a Egna. Si sa non è facile incontrare le Eagles e quindi bisogna dare il 110 % per riuscire a contenere le furie Bolzanine . Nei primi due tempi le Lakers ci mettono l’anima e riescono a tenere bene le Eagles e tentano di andare a fare Goal, grande prova della difesa e grande prova del portiere delle Lakers. I primi due tempi finiscono 0-2 per le Eagles ma sul campo si è visto che le Lakers ci sono e tentano sempre in contropiede di sorprendere le Bolzanine. Nel terzo tempo  Coach Tava tenta il tutto per tutto giocando a due linee per tentare di recuperare ma invece arriva il tracollo delle Lakers che si ritrovano dopo poco sul 0-4 a questo punto inutile continuare a giocare con due linee e si torna a tre. Le Lakers subiscono nuovamente due reti e si trovano sul 0-6 ma caparbie tentano di trovare la via della rete e proprio quando ormai si pensa che il risultato non cambia a un secondo dalla fine vengono premiate con il goal di Caroline Theiner che fa applaudire tutto lo stadio. Da dire che la gara è stata molto corretta.

Lakers- Eagles 1-6 (0-1 0-1 1-4) Tiri 17- 54 penalità 6-6 

Seconda partita di semifinale contro le Eagles. La partita non parte bene per le Lakers assenza pesante senza il primo portiere e senza Dolly Prossliner che si andrà a operare la spalla infortunata durante l’anno. Le Lakers  in queste condizioni sanno di non avere grosse chance ma con orgoglio e volontà ci mettono il 120% per aiutare la giovane Giulia de Baldo in porta e tentare di contenere il passivo e nel primo tempo ci riescono subendo solo tre goal ma purtroppo gli altri due tempi l’arrembaggio delle Eagles Bolzano e senza pietà e pur giocando il tutto per tutto,  chiudendo tutti i varchi possibili le Lakers si dovranno alla fine arrendere per altre 13 volte. Che dire nulla si poteva fare contro le Eagles senza le assenze importanti di oggi. Tutte le giocatrici comunque hanno dato il massimo e anche di più e purtroppo  un’ altro importante infortunio  si è aggiunto durante l’incontro quello di Lisa Jaitner che uscirà nel secondo tempo con un trauma cranico. Nonostante il risultato bisogna dire che le Lakers hanno dato il massimo e hanno giocato una partita difensiva in modo eccelso sia con i difensori che attaccanti ma non potevano fare di più.

Eagles- Lakers 16-0 (3-0 7-0 6-0) tiri 43-10 penalità 4-4

Terza partita le Lakers giocano per il terzo posto a Torino contro le Bulls.

Le Lakers si presentano con il portiere di riserva Rita Flor tra i pali e senza  Prossliner , Jaitner per infortunio. Sanno già le Lakers  che la partita sarà difficile ma ci credono e quindi scendono in campo determinate. Coach Tava si gioca tutto e gioca a due linee. Provano il tutto per tutto e affrontano il Torino senza paura per tentare di arrivare terze ma purtorppo due piccoli sbagli portano  le Torinesi a fine primo tempo sul due a zero, questo taglia le gambe alle Lakers. Le Lakers comunque sembravano nel primo tempo come imbrigliate avevano forse paura di sbagliare. Nel secondo tempo pur avendo la reazione giusta le Lakers non riescono a concludere pur arrivando spesso davanti alla porta del Torino. Nel momento più buono e in Power Play le Lakers subiscono un contropiede che le fa capitolare per la terza volta. Si chiude il secondo tempo 3-0 per le Torinesi. Il terzo tempo è un continuo tentativo delle Lakers  di cercare di accorciare ma non ci riusciranno.

Grande orgoglio grande impegno delle Lakers anche in questa partita ma i problema di quest’anno di riuscire a segnare non si è risolto e questo ha determinato la stagione avara di vittorie, sicuramente si è visto un progredire di tutte le giocatrici e si è vista anche una buona preparazione, ma sono mancati i Goal con le squadre che erano sulla carta alla portata delle Lakers. Ora bisogna pensare al prossimo anno, la base c’è e quindi bisogna lavorare su questa strada per trovare i risultati.

Torino- Lakers 3-0 (2-0 1-0 0-0) tiri 48-16 penalità 16-12